Home MuDeToSeguici su Facebook / Follow Us on FacebookSeguici su Istagram / Follow Us on Istagram
space
MuDeTo YearBook 2019-21
space












PERCHÉ MUDETO




space



STATUTO




space



REGOLAMENTO




space



CONSIGLIO DIRETTIVO




space



MEMBRI ONORARI




space



MEMBRI RICERCATORI




space



I SOCI




space



PER ASSOCIARSI




space



VOLUMI MUDETO




space



CONTATTI




space



COOKIE & PRIVACY POLICY




space
 
MuDeTo Nav Bar
I SOCI MUDETO 

3•6•5 

3.6.5 WEB 3•6•5
2005 Socio MuDeTo | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Sebbene creata da Giuliano Mazzuoli e dai figli Emiliano e Tommaso nel 2005, le origini dell’azienda 3•6•5 S.r.l. risalgono al 1953, anno in cui, Angelo Mazzuoli, padre di Giuliano, fonda la tipografia Mazzuoli che produce blocchi e rubriche per i pellettieri fiorentini. Negli anni 70 Giuliano Mazzuoli sposta le proprie attenzioni e la produzione dell'azienda verso il mondo della grafica e della stampa, collaborando con importanti firme della moda, dell'arredamento e del design industriale. Queste esperienze destano in Mazzuoli la voglia di dar vita ad un marchio proprio ed è così che a partire dal 1993 crea “l’agenda 3•6•5”, un’agenda “volta pagina” con grandi spazi per prendere appunti. Successivamente nel 1997 nasce il marchio Stifflex (già Stifflexible), sistema innovativo, con copertina rigida e flessibile insieme. Il successo è tale che a Giuliano Mazzuoli si rivolgono clienti prestigiosi, tra i quali il Museum of Modern Art (MoMA) di New York. Con l’ingresso in azienda dei figli, l’attività si amplia sviluppando con Stifflex taccuini totalmente personalizzabili e iniziando collaborazioni con importanti brand nazionali e internazionali.





ARKETIPO 


BALDANZI & NOVELLI 


BARDI 


CARLO BIMBI 


LUIGI D'AMICO 


D'UVA 


EL. EN. 


DANILO FEDELI 


CARLO FONTANA 

Carlo Fontana WEB Carlo Fontana - Segretario MuDeTo
1947 Socio MuDeTo | 2017 | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Nato a Pietrasanta (Lucca) si laurea in Architettura all’Università di Firenze nel 1973. Lavora a Milano nel biennio 1974-'75, partecipando alla ricerca interdisciplinare sugli asili nido promossa dall'Amministrazione Provinciale di Pavia (i risultati sono pubblicati nel volume Asili nido, che fare?, Guaraldi Editore, 1976). Contemporaneamente si occupa di product design per alcune aziende del settore elettronica/hi-fi sviluppando il settore dell’architettura d’interni indirizzato in particolare alle strutture commerciali e direzionali. Nel 1976 rientra a Firenze dove tuttora risiede operando come progettista nei settori: architettura, architettura d’interni, product design e comunicazione. Come product designer ha collaborato con diverse aziende del Medio Oriente e in Italia con Italtel e Telecom Italia. Nell’architettura d'interni, al rapporto con la committenza privata s'è aggiunto da molti anni il rapporto diretto con le aziende per cui lo Studio Fontana progetta l’immagine del punto vendita, proprio o in franchising (concept store), per piccole, medie e grandi superfici sia nel settore dell’abbigliamento che del consumer in genere allargando le proprie competenze al food, al fitness/benessere e al commercio dei prodotti edili (centro edile integrato). Nel 1991 vince il Premio Smau Industrial Design per la segreteria telefonica digitale Mirage prodotta da Italtel Telematica. Nel 1992 e nel 1993 suoi progetti (la segreteria telefonica digitale Opera e il telefono Jazz) sono tra i prodotti selezionati dal Premio Smau Industrial Design.





NILO GIOACCHINI 

Nilo Gioacchini Nilo Gioacchini
1946 Socio MuDeTo | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Dopo studi artistici e l’ISIA di Firenze, collabora con lo Studio di Marcello Nizzoli e Associati di Milano, come responsabile per il design. Successivamente, come membro dello studio fiorentino Internotredici, nel 1972 partecipa con Tuttuno alla mostra Italy: The New Domestic Landscape al MoMA di New York. Come designer ha lavorato in diversi settori: dall’aeronautico al domestico a quello per la collettività. Progettista e art-director di grandi gruppi multinazionali in più settori merceologici, per la riorganizzazione delle produzioni e la progettazione di nuovi prodotti vanta collaborazioni con grandi aziende del settore. Attualmente è art-director e progettista di Hatria (Marazzi Group). Nel 1999, 2001 e 2003 ha ricevuto il Design Plus di Francoforte. Nel 1991 e nel 2011 ha ottenuto due segnalazioni d’onore al Compasso d’Oro ADI. È stato selezionato nell'ADI Design Index 1999, 2000, 2008, 2009 e 2010. Ancora nel 2001 vince l’InnovationsPreis fur Architekten und Technik, mentre nel 2002 e 2008 ottiene il premio Comfort & Design e, nel 2011, il Red Dot Award. Sue opere sono esposte al MoMA di New York.





GIANFRANCO GUALTIEROTTI 

Gianfranco Gualtierotti Gianfranco Gualtierotti - Vicepresidente MuDeTo
1944 Socio MuDeTo | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Nel 1977 inizia l'attività professionale aprendo a Pistoia un proprio studio di progettazione industriale e di consulenza tecnica. Suoi alcuni innovativi divani, non che vari prodotti come, sedie, poltrone, letti, mobili e sistemi componibili. Socio ADI e BEDA. Vicepresidente del Museo del Design Toscano MU.DE.TO. Dal 2007 al 2009 fa parte dell’Osservatorio per l’ADI Index mentre dal 2010 al 2017 è coordinatore dell’Osservatorio Toscano per il Design. Nel 1985 a Roma vince il 1° premio design Italiano. Nel 1987 a Chicago Vince il 2° premio NEOCOM. I suoi prodotti sono pubblicati sulle più importanti riviste d'arredamento.





GUMDESIGN 


IFI 


IPOSTUDIO 


K-ARRAY 


LA MARZOCCO 


MAC DESIGN 


MARTINELLI LUCE 

Martinelli Luce Martinelli Luce
1950 Socio MuDeTo | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Oltre sessant’anni di storia dedicati alla produzione di lampade e sistemi di illuminazione. Nata nel 1950 grazie all’intuizione e volontà di Elio Martinelli di realizzare in proprio gli apparecchi illuminanti per esercizi commerciali di cui curava la progettazione, Martinelli Luce avvia in breve tempo una vasta produzione di lampade per interni, con sempre maggiore attenzione al loro impiego domestico. Nascono così diverse lampade – fra cui Serpente – dalle forme semplici e di senso profondo che segnano la storia del design. Alcuni di questi apparecchi, insieme ad altri come Pipistrello e La Ruspa, disegnati da Gae Aulenti, sono conservati nei più prestigiosi musei di design. Anno dopo anno la gamma aziendale si arricchisce di nuovi apparecchi – fra cui Cobra, Colibrì, Poliedro –, pur mantenendo comunque un buon numero di prodotti storici quale espressione del design italiano degli anni ‘60 e ‘70. In questi ultimi anni l'azienda seleziona giovani designer molto promettenti, Brian Sironi, Marco De Santi, Studio 4P1B, che le fanno ottenere anche in tempi recenti numerosi riconoscimenti: iF Product Design Gold Award (2010), iF Product Design Award, ADI Design Index e Compasso d'Oro ADI (2011), iF Product Design Award e premio Young&Design (2013).





ANGELO MINISCI 


NOMINATION 


OFFICINE GULLO 


MARIA CAMILLA PAGNINI 

Maria Camilla Pagnini Maria Camilla Pagnini - Consigliera MuDeTo | Comitato Scientifico MuDeTo
1968 Socia MuDeTo | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Nata a Firenze, consegue laurea e dottorato presso l'ateneo forentino, svolge attività professionale come architetto, si occupa di restauro e comunicazione dei beni culturali; ha collaborato con Enti di Tutela, (tra cui il MiBACT, FAI e ADSI) e associazioni culturali a carattere nazionale, per la realizzazione di progetti ed eventi di valorizzazione curando convegni, giornate di studio, mostre documentarie e percorsi didattici. Ha collaborato con progetti di ricerca con l'università di Pisa. Ha pubblicato volumi e saggi - su riviste a carattere internazionale - intorno ai temi della storia del design, del mecenatismo artistico femminile e della storia dell'architettura e del cantiere con particolare riguardo ai rapporti tra committente e architetto; fa parte del comitato di redazione di riviste che si occupano di storia e promozione del territorio.





GUIDO PARIGI [HERON PARIGI] 

Heron Parigi Guido Parigi [Heron Parigi]
1965 Socio MuDeTo | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Nata nel 1965 come produttrice di tavoli da disegno dal design rivoluzionario, nell'ultimo ventennio ha potenziato la produzione di mobili in metallo per la casa e per l'ufficio. I suoi prodotti, presenti nelle collezioni di alcuni musei e in esposizioni sia nazionali che estere, hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti, fra i quali il Compasso d'Oro ADI, il premio Smau, il 1° premio Cinque Stelle ADI - Tecnhotel Genova e l'IBD - Product Design Award - New York, il Good Design Award - Tokyo. Fra i propri clienti vanta importanti compagnie nazionali ed internazionali fra le quali Microsoft USA, Sony Inc. USA, Poste Italiane Ufficio Storico Piazza S. Silvestro - Roma, Dyson UK.





MAURO PASQUINELLI 


DAVID PIAZZESI 


GIOVANNI PIERANTONI 


MARCO PISATI 


FRANCO POLI 

Franco Poli Franco Poli
1950 Socio MuDeTo | 2024 |



Padovano, studia a Venezia, dove conosce Louis Kahn, Isamu Noguchi e Richard Buckminster Fuller. Nel 1974 firma il suo primo prodotto industriale in Toscana. Dal 1977 collabora con la gloriosa Bernini di cui è direttore artistico fino al 2009. Nel 1986 crea con Fabio Lenci, Giovanna Talocci e Nilo Gioacchini la Frau Aviation di Poltrona Frau con cui progetta Forum e I Madrigali. Negli anni ottanta trasferisce lo studio a Venezia ed è visiting professor all’U.I.A di Firenze e al Politecnico di Milano. Dal 1990 al 1996 tiene il corso di Design all’Accademia di Venezia e dal 2015 al 2022 alla LABA del Trentino a Rovereto. Negli anni novanta crea una rete di associazioni regionali, con il C.N.A.D. a Roma. È nelle collezioni del Denver Art Museum, del F.N.A.C. di Parigi, del Magma Museum a Roccamonfina (CE), del MAAM di Roma, della “Farnesina Design” e del Museo della Triennale di Milano. Riceve quattro Good Design Award a Chicago; un DesignX Australian Design Award; una Menzione d’Onore al XXI Compasso d’Oro. Vive a Verona.





POLTRONOVA | CENTRO STUDI POLTRONOVA 


PAOLO RIZZOLI 


UMBERTO ROVELLI 

Umberto Rovelli Umberto Rovelli - Direttore MuDeTo
1962 Socio MuDeTo | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Laureato in Architettura, dal 1996 al 2018 è socio di Blue Klein, web agency impegnata nel campo multimediale per la promozione della cultura del progetto su Internet. Dal 2005 dirige la rivista IdeaMagazine.net. Dal 2008 al 2016 cura gli aggiornamenti del web ADI Toscana progettato da Blue Klein. Socio ADI dal 2010 al 2015, è curatore dei volumi MuDeTo Collection I.-V. (MuDeTo, Firenze 2014-'21), Mauro Pasquinelli Designer (Bandecchi&Vivaldi, Pontedera 2013) e Interviste sul Progetto (Franco Angeli, Milano 2011). Ha collaborato con le riviste “Op. cit.”, “Juliet Design Magazine”, “Paesaggio Urbano”, “ReportBio”, “Firenze Spettacolo”. Ha pubblicato contributi in: Adriano Piazzesi (Pontecorboli, Firenze 2016); Vincenzo Missanelli. Opere con un'antologia critica (Bandecchi&Vivaldi, Pontedera 2015); Antonio Possenti un lungo viaggio (Pacini Fazzi, Lucca 2013); Adriano Piazzesi. Arte nel silenzio (Polistampa, Firenze 2012); Massimo Mariani. Progetti 1980 - 2005 (Verba Volant, London 2005); Labyrinthos (Alinea, Firenze 1994).





RUBINETTERIE TREEMME 


BENVENUTO SABA 


SABRINA SGUANCI BARONI 


CHRISTIAN SPALTENSTEIN 


STUDIO CISOTTI-LAUBE 


LUIGI TRENTI 

Luigi Trenti Luigi Trenti - Presidente MuDeTo
1965 Socio MuDeTo | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019 | 2020 | 2021 | 2022 | 2023 | 2024 |



Nato a Firenze, è laureato in Disegno industriale alla Facoltà di Architettura fiorentina, svolge attività di product design dal 1992 in vari settori, spaziando dal lighting, all’arredo, rubinetteria e casalinghi, alle strumentazioni e accessori di lusso, per clienti italiani e stranieri. I suoi prodotti hanno ottenuto numerosi riconoscimenti per il design e si sono rivelati in taluni casi dei veri e propri trendsetter. Nel 2006 ha fondato la Delegazione Toscana di ADI (divenendone presidente fino al 2010) e l’Osservatorio Territoriale per il Design, divenendone Coordinatore. Nel 2013 ha ideato e fondato MuDeTo - Museo del Design Toscano, assieme a Umberto Rovelli e Gianfranco Gualtierotti, primo museo del design online, di cui è attualmente presidente. Coinvolto a livello formativo da oltre un decennio, ha tenuto corsi in importanti scuole universitarie di design come ISIA, IED e LABA. È membro del Curatorial Board della Florence Biennale.





STEFANO ZACCARIA 



PAST MEMBERS 



x


     
MUDETO PRODUCTS CREATORS PRODUCERS SEARCHING NEWSLETTER